domenica 17 gennaio 2016

Arcano VIII, La Giustizia

“La Giustizia, severa, implacabile, ma sempre imparziale, è colei che fa in modo che ogni individuo sperimenti le conseguenze delle proprie azioni, e che da esse tragga il giusto insegnamento.”
Nel mio libro, il racconto associato a questa carta è Per la Gloria del Quarto Reich, ambientato nella Berlino del 30 aprile 1945, dove avverrà un incontro che potrebbe cambiare il corso del futuro...




Si dice che la Giustizia sia cieca, perché non guarda in faccia nessuno: ma proprio per via della sua condizione ha bisogno dell’assistenza degli uomini. Nell’articolo di questa settimana vedremo un particolare tipo di giustizia, grazie all'intervento del maestro assoluto del brivido...

6 commenti:

  1. Mi ispira il racconto associato al tarocco! *__*
    Sono un po' inquieta riguardo al particolare tipo di giustizia che ci attende nel prossimo post :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie! :)
      Per il "particolare tipo di giustizia" immagina come sottofondo La Marcia Funebre per una Marionetta...

      Elimina
  2. Alla fine hai ceduto al blogging, eh.
    In bocca al lupo per libro e blog. ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Solo temporaneamente. :)
      Grazie per entrambi!

      Elimina
  3. Racconto molto originale.
    Saluti a presto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'unico racconto che abbia scritto che veda la presenza di un personaggio storico.
      Saluti.

      Elimina